top of page

Questo mottetto, premiato al Concorso Caneres di Vienna 2022, è un brano sacro composto sul testo latino tratto dall’Antico Testamento: si tratta dell’Introito per la dedicazione di una nuova Chiesa (Gn 28,17). La frase del titolo è presente sul portale d’ingresso di numerosi edifici ecclesiastici, tale che la tradizione vi rimanda dei significati esoterico-alchemici (il simbolo dell’Ineffabile: Beth-El, la Casa di Dio). “Terribilis” sta per “degno di venerazione” e si riferisce al sogno di Giacobbe e alla Porta del Cielo; il melos affidato al soprano sottolinea con arcaica atmosfera questi profondi significati del testo, al quale si interpola il dialogo con alcune cellule musicali affidate agli archi durante l’arco della composizione, fino a spegnersi come un soffio su una candela.

Lo spartito è corredato di parti staccate

 

Erom 0282

pagg. 12+p.s.

TERRIBILIS EST LOCUS ISTE, Emanuele Stracchi

SKU: 9788899255947
€ 15,00Prezzo
    bottom of page